Ultima modifica: 21 Febbraio 2020
I.I.S. CESTARI-RIGHI > Attività Educative > Dieci nuovi iscritti tra i Donatori di Midollo Osseo: sono gli studenti del Cestari-Righi

Dieci nuovi iscritti tra i Donatori di Midollo Osseo: sono gli studenti del Cestari-Righi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annata record per le iscrizioni al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo: tra le cinquantamila nuove adesioni, emerge la prorompente e spontanea generosità dei giovani. Per la prima volta, anche dieci studenti del Cestari-Righi hanno manifestato il desiderio di iscriversi al Registro ADMO.

Da molti anni l’ADMO attua un’opera di sensibilizzazione e informazione nelle scuole: lo scorso 23 novembre la Presidente ADMO di Venezia, Manuela Fossa, accompagnata da due testimonial del progetto, Anita e Cristian, che hanno ricevuto una donazione di midollo e fatto il trapianto, ha incontrato gli studenti delle classi quinte, per presentare come ogni anno il progetto di iscrizione al Registro Donatori. La straordinaria novità del progetto consiste nel fatto che, grazie alle nuove scoperte in campo medico e nella ricerca, la donazione di midollo osseo attualmente è divenuta molto semplice: le cellule staminali vengono prelevate dal sangue del braccio attraverso un’unica seduta. La buona informazione spegne la paura e genera cultura della solidarietà: il midollo osseo, che non è quello spinale, è un tessuto costituito da cellule staminali capaci di riprodurre le cellule del sangue. Il messaggio, potente nella sua linearità, “Un gesto semplice può salvare una vita”, ha toccato il cuore dei nostri ragazzi, e dieci tra il Cestari e il Giovanni Sandonà si sono dichiarati interessati al progetto.

Così, martedì 4 febbraio, un’autoemoteca attrezzata si è recata nelle sedi dell’Istituto per effettuare la visita medica e il prelievo che permetteranno ai ragazzi di iscriversi al Registro Nazionale Donatori, in totale anonimato.

Per tutti loro è stato un momento di grande emozione. Nei prossimi anni, ADMO continuerà a portare il progetto nelle scuole e si auspica che queste prime iscrizioni possano inaugurare una nuova generazione di giovani informati e sensibili ai valori dell’altruismo e della solidarietà.

(C.R.)




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi